ITA | ENG

Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano – EDOLO (BS)

CARATTERISTICHE DEL CORSO DI STUDIO

Obiettivi formativi generali e specifici

Il Corso di Laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano, come previsto dal decreto ministeriale per la classe di Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali (classe L 25), ha lo scopo di preparare laureati che abbiano acquisito – oltre al metodo scientifico di indagine e della sperimentazione – buone conoscenze di base nei principali settori delle scienze agrarie e forestali. Essi saranno in grado di svolgere compiti tecnici, gestionali e professionali in attività inerenti il settore agro-biologico e le relative tecnologie. Avranno, altresì, la capacità di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro, in ambito europeo ed extraeuropeo, essendo in grado di utilizzare adeguatamente una lingua straniera ed avendo buone competenze per la comunicazione e la gestione dell’informazione.
In particolare, il corso ha il fine di preparare laureati:

  • che possiedano una buona competenza di base nel settore agroforestale montano;
  • che siano in grado di operare professionalmente nei vari aspetti connessi con l’organizzazione dell’attività produttiva montana, con particolare riferimento alla salvaguardia dell’equilibrio territoriale, alla difesa dell’ambiente e allo sviluppo rurale;
  • che siano capaci di lavorare in gruppo, operando con definiti gradi di autonomia, e di inserirsi prontamente nel mondo del lavoro.

Il Corso di Laurea fornirà anche le basi formative necessarie per l’accesso ai master e alle lauree magistrali dell’area culturale di pertinenza. La formazione del laureato comprende discipline di base e professionali di natura biologica, chimica, ingegneristica, tecnologica ed economica.

Conoscenze, abilità e competenze acquisibili

Ai sensi di quanto disposto dal D.M. n. 270/2004 e nel rispetto degli obiettivi formativi qualificanti individuati dalla classe L 25, il Corso di Laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano fornisce le conoscenze di base scientifiche e metodologiche necessarie a chi intende operare nel vasto settore degli interventi a difesa e miglioramento dell’ambiente e del territorio montano.
In particolare, il corso ha il fine di preparare laureati:

  • che possiedano una buona base conoscitiva e un ampio spettro di competenze nel settore agro-ambientale montano;
  • che abbiano acquisito il metodo scientifico per finalizzare le conoscenze di base e applicative alla soluzione dei molteplici problemi propri del settore oggetto di studio;
  • che siano in grado di operare professionalmente nei vari aspetti connessi con l’organizzazione dell’attività produttiva montana, con particolare riferimento alla salvaguardia dell’equilibrio territoriale, alla difesa dell’ambiente e allo sviluppo rurale;
  • che sappiano utilizzare almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre all’italiano;
  • che siano in possesso di adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione;
  • che siano capaci di lavorare in gruppo, operando con definiti gradi di autonomia.

Il Corso di Laurea fornisce, inoltre, tutte le basi formative necessarie per l’accesso ai corsi di laurea magistrale dell’area.
Al compimento degli studi viene conseguita la laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano, classe delle lauree in Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali – Classe L 25.

Profilo professionale e sbocchi occupazionali

Il corso crea una figura professionale specializzata nella tutela e difesa delle risorse naturali e del territorio, nella valorizzazione delle produzioni vegetali e animali e dei prodotti tipici, nella gestione del turismo all’interno di un progetto di sviluppo sostenibile dell’ambiente montano.
L’inserimento del laureato in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano nel mondo del lavoro può essere prevista nei seguenti settori: produzioni agro-zootecniche e forestali, assistenza tecnica, amministrazione pubblica e privata, e insegnamento.
Rientrano, infatti, nelle competenze del laureato:

  • la gestione tecnica ed economica delle risorse agricolo-forestali e delle loro interrelazioni con gli altri settori di attività (artigianato, commercio, turismo, ecc.);
  • i progetti di sviluppo integrato con particolare riguardo alle aziende di montagna;
  • la difesa del suolo con particolare riferimento agli interventi a basso impatto ambientale e la gestione delle aree protette e dei parchi naturali;
  • la gestione del turismo ecosostenibile e di attività agrituristiche;
  • la valorizzazione delle risorse storico-culturali alpine;
  • la produzione e l’utilizzo dei prodotti agroforestali;
  • la gestione dell’attività zootecnica-pastorale con particolare riferimento all’ambito della multifunzionalità;
  • il marketing dei prodotti tipici montani;
  • l’assistenza tecnica alle aziende di montagna.

Segreteria didattica
Segreteria didattica di Edolo
Durata
3 anni
Coordinatore
Materiale informativo
Costi

Consultare la pagina del portale UNIMI “Tasse, iscrizione a tempo parziale, esoneri, borse di studio, prestiti e assistenza sanitaria”.

Clicca qui

Piano didattico
1° ANNO
INSEGNAMENTO DOCENTE CREDITI
Fisica Guido Chiantoni 6
Matematica e Statistica Mod.I Dario Fontana 6
Matematica e Statistica Mod.II Dario Fontana 4
Elementi di Economia Giovanni Ferrazzi 6
Chimica generale e inorganica Stefania Mazzini 6
Chimica organica Gigliola Borgonovo 6
Biologia vegetale e animale Mod.I Anna Giorgi 8
Biologia animale e animale Mod.II  Stefania Colombini 4
Informatica Alessandro Iannella 3
Lingua straniera Ann Grainger 6
2° ANNO
Agronomia Stefano Bocchi 7
Biochimica e fisiologia vegetale Silvia Morgutti 6
Scienza del suolo Mod.I: Chimica del suolo Giuseppe Concheri 5
Scienza del suolo Mod.II: Pedologia Michele D’Amico 5
Costruzioni rurali e territorio agroforestale – unità didattica 1: costruzioni rurali Elisabetta Riva 4
Costruzioni rurali e territorio agroforestale – unità didattica 2: cartografia e pianificazione territoriale Alberto Finzi 4
Sistemi Selvicolturali Mod.I: Selvicoltura generale Giorgio Vacchiano 4
Sistemi Selvicolturali Mod.II: Assestamento forestale Gianfranco Gregorini 4
Sistemi faunistici Mod.I: Anatomia fisiolog. animali domestici Fabia Rosi 4
Sistemi faunistici Mod.II: Zootecnia Montana Michele Zannotti 4
Coltivazioni arboree Lucio Brancadoro 6
3° ANNO
Estimo ed economia forestale  e dell’ambiente Mod.I: Estimo ambientale  Massimo Peri  4
Estimo ed economia forestale  e dell’ambiente Mod.II: Economia e politica ambientale Danilo Bertoni 4
Trasformazioni delle produzioni Mod. I: Microbiologia Agraria Raffaella Zanchi  5
Trasformazioni delle produzioni Mod. II: Industrie agrarie Ivano De Noni 6
Difesa del suolo G.B. Bischetti 8
Meccanizzazione agroforestale Davide Facchinetti 6
Difesa delle piante Mod.I: Entomologia forestale  G. C. Lozzia  5
Difesa delle piante Mod.II: Patologia forestale Marco Saracchi 5
Produzioni zootecniche Alberto Tamburini 6
ULTERIORI ATTIVITÁ FORMATIVE
A scelta dello studente   12
Tirocinio   4
Prova Finale   7

 Gli studenti hanno a disposizione la piattaforma ARIEL di didattica online, nella quale i docenti pubblicano il materiale didattico dell’insegnamento. Inoltre, sono disponibili le registrazioni del 50% delle lezioni svolte in aula.

PIANO DI STUDIO

Lo studente deve definire il proprio Piano di Studio con l’indicazione degli insegnamenti (o attività) a libera scelta che concorrono all’ottenimento dei 12 CFU previsti. Per la scelta delle attività da inserire nel Piano di Studio gli studenti sono invitati ad avvalersi del supporto del tutore; l’elenco dei tutori è disponibile sul sito del corso di laurea. La presentazione del Piano di Studio, compilato di norma on line tramite SIFA, può avvenire già dal secondo anno di corso, entro il termine indicato dalle segreterie, con facoltà di essere modificato nel successivo anno di corso. Lo studente è tenuto a presentare il Piano di Studio al proprio tutore il quale a sua volta lo sottoporrà al giudizio del Collegio Didattico che valuterà la congruenza delle attività scelte con il percorso formativo.

CORSI PROPEDEUTICI

È previsto un corso di alfabetizzazione matematica e chimica per gli studenti con lacune sui concetti e sugli strumenti matematici e chimici di base.

ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE

Oltre alla didattica in aula e in laboratorio, il corso di Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano ogni anno organizza una serie di attività integrative che oltre ad offrire un approfondimento su tematiche chiave per la gestione e lo sviluppo del territorio montano contribuiscono a rendere ricca di stimoli la sede universitaria di Edolo. Visita la sezione Seminari & Webinar

Il corso di laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano, inoltre, organizza numerosi corsi integrativi che prevedono attività pratiche da attuare in ambiente montano. Per permettere agli studenti di studiare anche altre realtà montane sono state organizzate visite tecniche in Austria, in Svizzera, in Trentino Alto Adige, in Valle d’Aosta e in Abruzzo. Il corso di laurea inoltre ha promosso anche numerose iniziative culturali.

Iscriviti alla newsletter