ITA | ENG

Intervento pubblico o stato minimo: quale dimensione ottimale nell’epoca della globalizzazione?

La teoria economica dello stato, per far fronte ai cosiddetti fallimenti del mercato, tradizionalmente individua tre principali assetti, tipicamente descritti come stato socialista ad economia pianificata, stato liberal democratico a economia di mercato e stato minimo a economia ultra liberista.

Ciascuno di tali assetti è caratterizzato da un diverso grado di intensità di intervento pubblico nelle scelte dei cittadini, sia in termini di opportunità cui essi possono accedere, sia in termini di offerta di beni e servizi. A ciascuno di questi assetti corrispondono, inoltre, scelte di politica economica diverse, oltre che precise ragioni e presupposti, che tuttavia potrebbero essere oggetto di rivalutazione alla luce dei fallimenti che lo stato, a sua volta, produce nel tentativo di correggere quelli del mercato, nonché delle mutate condizioni socio economiche delle moderne società globalizzate, in particolar modo in presenza di situazioni di grave emergenza come quella attuale.

 

ℹ Per gli studenti iscritti al corso di laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano il seminario vale 0,25 CFU

ℹ L’evento è accreditato per il riconoscimento di  1 CFP al 100% della frequenza per gli Iscritti al Collegio Geometri e Geometri Laureati della provincia Brescia

 


Data
06/05/2021
Luogo
Esclusivamente online
Ora
5:00 pm
Relatore/i
Dott. Marco Sordelli - Responsabile Unità Controllo Economico Patrimoniale e Consolidato del Comune di Milano; già Responsabile del Servizio Finanziario dei Comuni di Varese e Lecco
Registrazione
Progetto
Montagne: Living Labs di innovazione per la transizione ecologica e digitale
Locandina
Iscriviti alla newsletter