ITA | ENG

Aspetti regolatori della produzione di piante officinali in filiera corta

Le piante officinali, in virtù del largo impiego e della specificità del settore, sono interessate da molte norme che, intersecandosi, generano una certa complessità interpretativa. La legge fondante è il Testo Unico (D.lgs. 75/2018) relativo alla coltivazione, raccolta e prima trasformazione delle piante officinali che ha rinnovato la normativa a livello di azienda agricola. Altre norme settoriali insistono poi sulla produzione e sulla vendita diretta: a seconda della tipologia di prodotto a base di piante officinali che l’azienda agricola porta sul mercato esistono normative specifiche che comportano titoli, autorizzazioni, prescrizioni di fabbricazione ed etichettatura. Infine, stante il regime fiscale specifico dell’impresa agricola, la trasformazione delle piante officinali e la vendita diretta dei relativi prodotti comporta anche degli aspetti fiscali e contributivi che devono essere considerati. Il seminario è rivolto principalmente agli agricoltori, ai tecnici agronomi e a tutti coloro che vogliono approcciarsi alla coltivazione di erbe officinali nelle aree montane lombarde e che intendono creare piccole filiere basate sull’impiego di queste essenze.

ℹ L’evento è accreditato per il riconoscimento di  0,250 CFP, ai sensi del Regolamento CONAF n .3/13

ℹ L’evento è accreditato per il riconoscimento di  1 CFP per i soci AIGAE

ℹ Per gli studenti iscritti al corso di laurea in Valorizzazione e Tutela dell’Ambiente e del Territorio Montano il seminario vale 0,25 CFU


Locandina
Data
10/03/2022
Luogo
Esclusivamente online
Ora
4:00 pm
Relatore/i
Andrea Primavera - Presidente della Federazione Italiana Produttori Piante Officinali
Registrazione
Progetto
CereAlp
Iscriviti alla newsletter