ITA | ENG

AlpFoodway: creare sviluppo sostenibile valorizzando il patrimonio culturale alimentare alpino

Il progetto AlpFoodway conta 14 partner, tra cui la Comunità Montana della Val Camonica, e 40 osservatori in 6 paesi alpini e propone un approccio interdisciplinare, transnazionale e partecipativo al Patrimonio Culturale Alimentare Alpino. L’obiettivo più ambizioso di AlpFoodway è di creare le basi per l’ottenimento del riconoscimento quale Patrimonio Culturale Intangibile UNESCO per la Cultura Alimentare Alpina.

AlpFoodway conduce un ampio lavoro di studio e di inventariazione delle filiere produttive alla ricerca dei comuni denominatori che definiscono il Patrimonio Culturale Intangibile alimentare alpino che è caratterizzato dalla presenza nell’intero arco alpino di produzioni alimentari accomunate da analoghi processi di trasformazione, saperi, tradizioni, rituali.

La valorizzazione di tali produzioni, attraverso le quali si preserva l’identità culturale alpina, al tempo stesso garantisce anche risorse economiche per lo sviluppo territoriale di aree alpine marginali.

Capofila del progetto è il Polo Poschiavo, la Val Camonica è una delle aree pilota.

AlpFoodway è finanziato nell’ambito del Programma Interreg Alpine Space.

 

LOCANDINA


Data
27/03/2018
Luogo
Aula Magna dell'Università della Montagna - Aula Virtuale
Relatore/i
Cassino Luminati, Direttore del Polo Poschiavo
Registrazione
Progetto
Italian Mountain Lab
Iscriviti alla newsletter