ITA | ENG
27 Giugno 2014

Seminario Nazionale “una nuova PAC – Montagne di opportunità”

La nuova Politica Agricola Comune può rappresentare “montagne di opportunità” per chi vive e lavora nelle zone montuose italiane, alpine o appenniniche? E’ l’interrogativo, o meglio la scommessa che si pone il seminario nazionale organizzato da ERSAF a Milano mercoledi 16 luglio.

Il seminario si svolge nell’ambito di un progetto europeo omonimo, finanziato dalla Commissione Europea – DG Agricoltura e Sviluppo Rurale, che vede la partecipazione di Italia, Portogallo, Spagna, Francia, Romania e Slovenia, e la leardership di Euromontana, l’Associazione Europea delle Montagne con sede a Bruxelles. ERSAF è, nel progetto, partner capofila per l’Italia.

Con ERSAF sono presenti Regione Lombardia e i partner italiani di Euromontana: Unimont, Provincia di Torino, Eurac, Uncem. I risultati dei convegni nazionali sfoceranno nelle Assise Europee della Montagna in programma a fine ottobre a Bilbao (Spagna).

Nel corso della mattinata, introdotta dal Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina e dalle autorità di Regione Lombardia, si presenteranno le novità dalla nuova Politica Agricola Comune per le aree montane italiane, ed è prevista una tavola rotonda sui Piani di Sviluppo Rurale regionali con portatori di interesse delle aree alpine ed appenniniche.

Ci si concentrerà nella discussione dei due pilastri della PAC, i cui obiettivi principali, per le montagne, sono quelli di assicurare un’adeguata produzione di cibo, uno sviluppo territoriale equilibrato e una gestione sostenibile delle risorse naturali. Viene riconosciuto ancor più fortemente il ruolo dell’agricoltore nella salvaguardia dell’ambiente e nella mitigazione del cambiamento climatico.

Nel pomeriggio due sessioni di lavoro e di approfondimento sulla filiera produttiva delle montagne e le opportunità della nuova PAC permetteranno il coinvolgimento di attori delle montagne italiane, che si interrogheranno fattivamente su come far fruttare le novità della Politica Agricola Comune per l’innovazione e lo sviluppo della nostra agricoltura di montagna.

Il punto focale delle discussioni verterà sulla competitività dell’agricoltura montana, l’innovazione nelle filiere produttive, l’approccio territoriale, le strategie di marketing e le buone pratiche locali. Un particolare focus sarà riservato alla protezione dell’ambiente, agli strumenti di qualità e tracciabilità delle produzioni, e all’impatto socio-economico.

Per maggiori informazioni clicca qui.


Iscriviti alla newsletter