ITA | ENG

Percorsi di valorizzazione del patrimonio territoriale in Val Camonica

Il progetto “Percorsi di valorizzazione del patrimonio territoriale in Val Camonica” mira ad elaborare un piano strategico integrato e co-progettato con il territorio per favorire azioni concrete finalizzate a favorire e aumentare la fruizione turistica sostenibile dell’area intercomunale a vantaggio delle attività economiche tradizionali e di più recente implementazione, nonché per facilitare l’avvio di nuove forme di imprenditoria giovanile.

Il progetto prevede la realizzazione di una serie di azioni finalizzate alla definizione di un piano strategico di valorizzazione dell’area ad elevato valore naturalistico, ambientale e culturale compresa nel territorio dei Comuni di Corteno Golgi (BS), Edolo (BS), Monno (BS) che include: la Riserva Naturale Pian di Gembro, la Riserva Faunistica di Pregio Mola, ed il Passo del Mortirolo.

La partecipazione di giovani che già vivono in montagna e di giovani che la montagna la scelgono come luogo in cui vivere e lavorare, è la miglior garanzia del trasferimento in questo progetto di una visione innovativa di questi territori, non più da interpretare come luoghi di svantaggio e di difficoltà ma come contesti che possiedono risorse da interpretare e trasformare in valore con i giusti strumenti e approcci metodologici, guardando oltre i confini della dimensione locale, consapevoli che il contesto di riferimento è attrattivo per un target ampio, nazionale ed internazionale.

Azioni
  1. Ricognizione e Analisi del contesto e degli asset territoriali specifici e strategici – Analisi dettagliata del contesto ambientale e culturale, con particolare riferimento alle risorse naturalistiche, paesaggistiche, culturali e inerenti alle attività̀ tradizionali dell’area. Verranno in particolare messi in evidenza i punti di forza e le fragilità presenti.
  2. Percorsi di condivisione con le amministrazioni comunali e le comunità coinvolte – Momenti di ascolto della popolazione locale chiamata a confrontarsi e a proporre azioni concrete volte allo sviluppo turistico sostenibile, considerando i temi della cultura e identità, imprenditoria, ambiente, agricoltura e enogastronomia.
  3. Definizione delle politiche e programmazione delle attività per la valorizzazione turistica dell’area – Attraverso l’analisi dei dati raccolti verrà prodotta la fotografia dettagliata dello stato attuale dell’area di studio e delle sue potenzialità. In seguito, verrà elaborato il progetto strategico di valorizzazione e promozione della fruizione sostenibile dell’area sulla base delle risorse ed unicità del territorio attraverso approcci innovativi.
  4. Percorsi di qualificazione, rafforzamento e sviluppo di competenze e capacità strategiche dei giovani imprenditori e degli operatori – Organizzazione di un ciclo di incontri, condotti da esperti, volti a restituire competenze e conoscenze alla popolazione locale in base alle esigenze emerse durante i focus group. I workshop favoriranno un percorso di capacity building per migliorare la conduzione dell’azienda e la capacità della stessa di posizionarsi come elemento di attrazione turistica.
  5. Organizzazione di un evento di restituzione alla cittadinanza – Incontro aperto alla cittadinanza di discussione in merito ai risultati ottenuti dall’analisi condotta. Nello specifico, verranno coinvolti i giovani residenti nei comuni coinvolti che presenteranno alle amministrazioni comunali le loro necessità e le possibili azioni da implementare per promuovere una riqualificazione e valorizzazione turistica del territorio compreso nel progetto.
  6. Azione di comunicazione e disseminazione delle azioni e dei risultati del progetto: redazione di un documento strategico per la valorizzazione d’area contenente i risultati della ricerca, le proposte emerse dalla popolazione locale, le strategie future di sviluppo.

Anno inizio
2019
Anno fine
2021
Partnernariato

Il progetto è finanziato da Regione Lombardia attraverso il bando “La Lombardia è dei giovani”, in collaborazione con ANCI.

I partner del progetto sono:

  • Unione Alpi Orobie Bresciane (e nello specifico Comune di Corteno Golgi, Comune di Edolo, Comune di Monno)
  • UNIMONT – Polo d’Eccellenza dell’Università degli Studi di Milano
  • Associazione Val.Te.Mo.

Inoltre, il progetto vede il coinvolgimento di: Comunità Montana Valtellina di Tirano, Comunità Montana di Valle Camonica, Istituto d’Istruzione Superiore “F. Meneghini” di Edolo, Comune di Corteno Golgi, Comune di Edolo, Comune di Monno, Comune di Aprica, Comune di Villa di Tirano, Comune di Tirano, Comune di Sernio, Comune di Lovero, Comune di Mazzo di Valtellina.

Ente finanziatore
Regione Lombardia attraverso il bando “La Lombardia è dei giovani”
Iscriviti alla newsletter