ITA | ENG

POLITICHE PER LO SVILUPPO E LA VALORIZZAZIONE DEI TERRITORI MONTANI: ELEMENTI NORMATIVI PER LA MONTAGNA

Il corso di perfezionamento in Politiche per lo sviluppo e la valorizzazione dei territori montani: elementi normativi per la montagna si propone di fornire conoscenze e competenze inerenti la normativa e la disciplina giuridica specifica per il territorio montano.

Il corso intende altresì sviluppare l’aspetto metodologico, in modo da fornire gli strumenti per lo studio e l’analisi di qualsiasi fonte normativa e di qualsiasi Istituzione e Soggetto riguardante la montagna.

Le lezioni si svolgeranno dal 6 maggio a 9 luglio 2016. Una settimana nei giorni di venerdì (14:00-18:00) e sabato (09:00-13:00) e quella successiva nei giorni di martedì e giovedì (17:00-19:00). Il corso ha una durata di 64 ore.


Segreteria didattica
Segreteria di Edolo 0364-71324
Durata
64 ore
Coordinatore

Gian Battista Bischetti

Materiale informativo

 

Il corso verrà erogato con la metodologia didattica blended learning, con possibilità di fruizione delle lezioni frontali in presenza presso la sede del suo svolgimento fisico, a Edolo (BS) oppure da remoto, attraverso apposita aula virtuale. Anche i docenti potranno erogare la propria lezione da remoto, in modalità e-learning. Le videoregistrazioni, i materiali didattici, le eventuali attività collaborative e integrative verranno rese disponibili mediante utilizzo di apposita piattaforma e-learning fornita grazie alla collaborazione con il CTU dell’Università degli Studi di Milano, a cui accederanno solo i partecipanti regolarmente immatricolati e in possesso di credenziali federate, che permetteranno l’accesso tracciato e protetto, a livello individuale. Il sistema di fruizione da remoto permette il collegamento contemporaneo da più sedi e con più partecipanti, attività interattive di domanda e risposta, sia mediante partecipazione audio-video in sincrono, sia mediante chat. La frequenza in presenza sarà certificata mediante firma degli iscritti all’inizio ed al termine delle lezioni, mentre per quella da remoto è previsto un sistema di accertamento “poll” volto a verificare la reale presenza dei partecipanti durante le conferenze virtuali, mediante lo strumento di sondaggio (domanda/risposta) a comparsa video, secondo intervalli di tempo prestabiliti. Si tratta di un consueto sistema di verifica e accertamento delle presenze, attuato durante l’utilizzo di aule virtuali per il collegamento da remoto che richiede a ciascun partecipante di rispondere a varie domande che compariranno sulla propria schermata video, per dimostrare di essere realmente partecipe e presente all’evento trasmesso. Tali sistemi sono congruenti con quanto richiesto per il riconoscimento dell’attività formativa ai fini della Formazione Professionale Continua, richiesta ai professionisti secondo le indicazioni dei singoli ordini professionali di riferimento in merito ai settori di attività ed al valore in CFP. Il dettaglio del sistema di accertamento potrà essere allegato all’attestato di frequenza del corso su richiesta degli iscritti.

Costi

Euro 566

Piano didattico
  • Il quadro socio-economico per lo sviluppo delle aree montane
  • La Macroregione alpina: profili storico-istituzionali
  • Il quadro delle politiche nazionali e internazionali per la montagna
  • Elementi di diritto costituzionale
  • L’articolo 44 co. 2 della Costituzione e le zone montane: quale modello per la Repubblica?
  • I provvedimenti a favore delle zone montane: disciplina giuridica del territorio montano tra uniformità e specificità, il ruolo di Stato e Regioni.
  • L’ordinamento locale e la legge n.56 /2014
  • Elementi di Diritto Amministrativo
  • La responsabilità contabile ed erariale nella gestione dei procedimenti amministrativi. Profili giuridici di base
  • L’impatto del diritto e delle politiche dell’Unione Europea
  • La montagna quale bene comune: teorie giuridiche e approcci giuridici al tema
  • Il governo del territorio montano
  • Policy Making in ambito montano
  • Il territorio come bene giuridico e la sua valorizzazione e tutela in relazione alle specificità della montagna
  • Diritto dello sviluppo sostenibile per la montagna
  • La montagna e il diritto dell’energia
  • Cenni di diritto agrario
  • Cenni di diritto forestale
  • Elementi di diritto relativo ad ambiti paesaggistici ed aspetti archeologici
  • Elementi di diritto relativo al sistema di vincoli per il dissesto idrogeologico e le superfici boscate
  • Elementi di diritto a tutela delle aree protette
  • Elementi di diritto del turismo
  • Le professioni della montagna
  • Testimonianza Professionale
  • Laboratori e focus group mirati
  • Laboratorio: la relazione tra gli aspetti normativo-giuridici e i riferimenti socio-economici nell’approccio alla montagna
Descrizione
Il corso fornisce conoscenze e competenze inerenti la normativa e la disciplina giuridica specifica per il territorio montano.
Stato
non attivo (ed. 2016)
Iscriviti alla newsletter