ITA | ENG
25 Ottobre 2021

Il polo UNIMONT partecipa al tavolo di lavoro con il Ministro Gelmini per individuare le nuove sfide dei territori montani e collaborare verso la definizione di una legge nazionale per la montagna

Domani, Martedì 26 ottobre, il polo UNIMONT – Università degli Studi di Milano partecipa a un momento di confronto con il Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie, Maria Stella Gelmini, e i principali stakeholder della montagna italiana, per sostenere la volontà del Governo di mettere al centro dell’attenzione i territori montani e lavorare insieme alla legge nazionale per la montagna. 


L’attenzione del Governo per i territori montani si sta consolidando nell’elaborazione di una nuova proposta di legge per la montagna e nella definizione di una Strategia Nazionale per le Montagne. L’On. Mariastella Gelmini, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie con delega per la valorizzazione delle zone montane ha avviato un percorso di incontri con i principali protagonisti dei territori montani per individuare le sfide e le opportunità legate a questi luoghi, con l’obiettivo di promuovere uno sviluppo sostenibile e la resilienza delle comunità montane.

In virtù dell’impegno di UNIMONT – Università degli Studi di Milano all’interno Tavolo Tecnico Scientifico per la Montagna (TTS) istituito dall’On. Gelmini, il polo partecipa a un momento di confronto con il Ministro, che avrà luogo domani – martedì 26 ottobre 2021 dalle 10.30 alle 12.30 – per individuare le nuove sfide dei territori montani e collaborare alla definizione di una nuova legge che vuole promuovere la competitività e il rilancio delle montagne italiane.

Il contributo di UNIMONT, polo d’Eccellenza interamente dedicato alla valorizzazione dei territori montani, situato a Edolo, in un piccolo comune delle Alpi centrali, mira a sottolineare l’importanza di promuovere iniziative dedicate alle competenze specifiche, alla condivisione di buone pratiche e alla creazione di modelli efficaci di collaborazione, al fine di rilanciare le montagne italiane direttamente dal territorio, creando valore aggiunto in modo tradizionale ed innovativo attraverso modelli di sviluppo sostenibile.

Durante l’incontro interverranno: l’On. Maria Stella Gelmini, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie; Marco Bussone, Presidente UNCEM; Massimo Castelli, Sindaco Comune di Cerignale, ANCI Coordinatore Piccoli Comuni; Anna Giorgi, Delegata del Rettore dell’Università degli Studi di Milano alla promozione delle attività didattiche, di ricerca e terza missione per la valorizzazione del territorio montano, UNIMONT – Università degli Studi di Milano; Tiziano Maffezzini, Presidente UNCEM Lombardia; Giampiero Lupatelli, Economista territoriale, Consorzio CAIRE; Vincenzo Torti, Presidente Generale CAI; Luciano Caveri, Assessore Regione Autonomia Valle d’Aosta e Referente del Coordinamento interregionale sulle politiche della montagna della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome; Luca Masneri, Coordinatore del Tavolo Tecnico Scientifico Nazionale per la Montagna, Sindaco Comune di Edolo; Francesco Cesare Palermo, Avvocato esperto in diritto tributario degli Enti locali; Matteo Carrer, Ricercatore in istituzioni di diritto pubblico presso l’Università degli Studi di Bergamo.

SEGUI L’INCONTRO IN STREAMING


Iscriviti alla newsletter