ITA | ENG
22 Settembre 2021

Dopo il successo dei primi incontri della consultazione “Youth4Mountains Series”, il Polo UNIMONT dell’Università degli Studi di Milano si prepara per Expo 2020 Dubai.

In vista dell’evento “Connecting Youth and Mountains, Creating a lively Future” organizzato da UNIMONT – Università degli Studi di Milano l’8 ottobre 2021 a Expo 2020 Dubai, il polo di Edolo ha lanciato una consultazione rivolta ai giovani residenti nelle aree montane del mondo sui temi della sostenibilità e dell’innovazione nei territori montani per creare il “Mountain Education and Innovation Manifesto (MEIM)”. Il percorso è iniziato con due momenti di lavoro online – il 15 ed il 22 settembre – che hanno riscosso una grande successo.


La consultazione “Youth4Mountains Series” si configura come un momento di formazione, approfondimento e dialogo rivolto ai giovani di tutto il mondo, tra i 16 e i 29 anni, residenti in aree montane o appassionati di sostenibilità. Il percorso si compone di tre momenti di lavoro, due online e uno “ibrido” a Expo 2020 Dubai in data 8 ottobre durante l’evento “Connecting Youth and Mountains, Creating a Lively Future” organizzato dall’Università degli Studi di Milano con il suo polo UNIMONT, esclusivamente dedicato alla montagna, decentrato a Edolo in Valle Camonica. 

Il primo incontro si è svolto mercoledì 15 settembre con la partecipazione di 114 giovani provenienti da 28 Paesi del mondo, che hanno potuto approfondire e discutere di alcuni temi che caratterizzano la sostenibilità e la vita nelle aree montane – “Cambiamenti climatici”, “Biodiversità”, “Interconnessione, mobilità virtuale e fisica”, “Imprenditorialità e innovazione” – insieme a degli esperti. L’incontro ha visto, infatti, la partecipazione di: Maurizio Gallo, Presidente di Evk2Minoprio; Rosalaura Romeo, Programme Officer alla FAO – Mountain Partnership; Julian Fisher, Direttore di Zero Water Day Partnership; Maria del Mar Delgado, Project Coordinator di MOVING – MOuntain Valorisation through Interconnectedness and Green Growth – Horizon 2020; Valeria Leoni, Assegnista di Ricerca di UNIMONT-Università degli Studi di Milano.

I lavori sono poi proseguiti nel secondo momento di confronto, mercoledì 22 settembre, in cui i partecipanti hanno contribuito attivamente alla stesura della prima bozza del “Mountain Education and Innovation Manifesto”, partecipando a dei gruppi di lavoro tematici moderati dal team di UNIMONT, da Samantha Abear della FAO – FAO – Mountain Partnership e dal prof. Maurizio Maugeri dell’Università degli Studi di Milano. Durante l’incontro è, inoltre, intervenuto Jaideep Bansal, COO alla Global Himalayan Expedition (GHE), per portare un contributo rilevante in merito alla promozione dello sviluppo sostenibile nelle comunità montane e all’indipendenza energetica delle aree più remote dell’Himalaya.

La forte partecipazione e motivazione dei giovani alla consultazione “Youth4Mountains Series” è di buon auspicio per i lavori che porteranno alla scrittura del “Mountain Education and Innovation Manifesto” l’8 ottobre a Expo 2020 Dubai, nonché alla promozione di idee e opinioni concrete sullo sviluppo sostenibile delle montagne.

La consultazione è promossa da: UNIMONT – Università degli Studi di Milano, FAO – Mountain Partnership, Euromontana, Alparc e Youth Shaping EUSALP.


Iscriviti alla newsletter