CONTATTI:

Tel. 0250330500
Email corso.edolo@unimi.it

Progetto promosso da:

MIUR Ministero dell'Istruzione, dell'Iniversità e della Ricerca

 

Università degli Studi di Milano
Area Network

Palinsesto antenne

Antenne attive
  • Comunità Montana Valle Trompia

    Via Giacomo Matteotti, 327, Gardone Val Trompia, BS, Italia

  • Comando del Corpo forestale Regione Sicilia – Servizio 5 Interventi e opere pubbliche Tutela ed Economia montana

    Via Ugo la Malfa, 87/89, 90146 Palermo, PA, Italia

  • Università del Piemonte Orientale

    Via Duomo, 6, 13100 Vercelli, VC, Italia

Vedi antenne

ASPETTI TECNOLOGICI DELLA PRODUZIONE DI MANUFATTI IN LEGNO

Data
03/04/2019
Orario
14:00
Dove
Aula Magna - Università della Montagna Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Martino Negri di CNR IVALSA
Lingua
Italiano
Link iscrizione
Descrizione

Proprietà del legno, riconoscimento, caratteristiche tecnologiche e tecniche di lavorazione

Relatore: Dr. Martino Negri di CNR IVALSA Argomenti trattati:

  • Anatomia del legno di conifere e latifoglie
  • Proprietà chimico-fisiche e caratteristiche meccaniche
  • Tipi di lavorazione, processi produttivi e finitura

 

Locandina

INNOVARSI, IDEE DI FUTURO. Una storia di uomini, di montagne e di innovazione

Data
09/04/2019
Orario
15:30
Dove
Aula Magna - Università della Montagna Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Fabio Esposito, General Manager Ghelfi Ondulati S.P.A.
Lingua
Italiano
Link iscrizione
Descrizione

La montagna è un terreno impervio, pieno di insidie e pericoli, dove le condizioni ambientali cambiano rapidamente e le persone per necessità imparano a sviluppare una forte capacità di adattamento. La montagna è faticose salite e insidiose discese. Chi vive in montagna sa che non regala niente, che la sua cima te la devi meritare, conquistare con sacrificio, onestà, rispetto e lealtà. Chi vive in montagna sa che non è saggio salire le cime in solitaria. Questo modo di vivere il territorio si permea nella nostra cultura aziendale: siamo abituati a camminare in salita, siamo abituati a raggiungere faticosamente la cima per guardare l’orizzonte, siamo abituati a riconoscere i pericoli delle discese e ad affrontarli con rispetto ma senza timore. L’orgoglio di fare azienda in un territorio montano ci obbliga a confrontarci quotidianamente con l’innovazione. Per noi l’innovazione è una necessità, è sopravvivenza, non una scelta tra tante, se non siamo diversi non esistiamo, per evidenti condizioni che minano la nostra competitività nel mercato. Ciò che verrà raccontato nel corso del seminario è come abbiamo affrontato la sfida dell’innovazione, ieri ed oggi e come l’affronteremo domani. Un viaggio parlando di uomini, modelli organizzativi, montagne, emozioni, valori, impegno sociale, leadership per scoprire come si scaleranno le montagne del business domani. Per il nostro viaggio non sono richieste specifiche competenze o conoscenze ma solo la voglia di arrivare in cima per vedere ciò che non vediamo se rimaniamo ai piedi della parete (come il bambino della foto).

 

Locandina

Verso un nuovo mattino: La montagna e il tramonto dell’utopia Libro – Enrico Camanni

Data
17/04/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Enrico Camanni
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

Nei primi anni Settanta, tra Torino e il Gran Paradiso, le montagne cominciano a popolarsi di personaggi strani, lontani anni luce dalle figure tradizionali dell’alpinismo classico. Questi nuovi arrampicatori disprezzano il mito eroico dello scalatore duro e puro, il rito della vetta a ogni costo, della ‘lotta con l’Alpe’. Nel piccolo mondo dell’alpinismo è una frattura epocale che porta alla nascita di un vero e proprio un movimento ribelle, il Nuovo Mattino, che deriva dal 1968 i riferimenti culturali. Lo guida il torinese Gian Piero Motti, giovane colto e geniale, ottimo scalatore e autore di articoli forti. I contestatori cercano in parete il loro altrove, una verità complementare ma non conflittuale con l’esperienza urbana. Rifiutano i pantaloni alla zuava e li sostituiscono con jeans e maglietta. Aprono vie dai nomi simbolici: Itaca nel sole, Lungo cammino dei Comanches, La via della Rivoluzione. Ispirati dal mito dell’arrampicata californiana, trovano splendide pareti di gneiss a pochi minuti dalla strada della Valle dell’Orco e volando di fantasia le chiamano Caporal e Sergent, in risposta al leggendario Capitan della Yosemite Valley. Ma tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento gli eventi mettono brutalmente fine al rinascimento della scalata italiana. Era inevitabile? Perché è successo? Le storie di questo libro raccontano il passaggio dall’utopia del Nuovo Mattino alla materialità delle prestazioni sportive, dall’incertezza del sogno alle sirene del mercato. Disegnano la metafora della società italiana e di quello che siamo oggi.

 

L’AUTORE: Enrico Camanni

Enrico Camanni, alpinista e giornalista torinese, ha fondato e diretto il mensile “Alp” e la rivista internazionale “L’Alpe”. Oggi collabora con “La Stampa”. È vicepresidente dell’associazione “Dislivelli”.

 

Casa Editrice

La Terza

Locandina

Appennino atto d’amore. La montagna a cui tutti apparteniamo – Paolo Piacentini

Data
15/05/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Paolo Piacentini
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

“Se qualcuno, in questo momento storico, mi dovesse chiedere a quale partito o area politica appartengo, gli risponderei che appartengo all’Appennino.”

Una fuga temporanea per uscire dalla routine stanca e inconsapevole e attingere all’energia vitale del cammino. Oltre il velo che offusca i propri desideri, alla ricerca del senso profondo dell’esistere: l’amicizia, l’amore per la montagna, i suoi paesaggi, la sua gente, i luoghi che si spopolano e i giovani che ritornano.

Un’avvincente traversata lungo la spina dorsale dell’Italia, da Nord a Sud, nello splendore delle terre alte.

 

L’AUTORE: Paolo Piacentini

Paolo Piacentini è uno dei maggiori esperti di “Cammini” in Italia. È fondatore e presidente di Federtrek, ente di promozione sociale attivo in tutta Italia. Con il ministero dei Beni culturali e del turismo è stato protagonista dell’Anno dei cammini (2016).

 

Casa Editrice

Terre di Mezzo

Locandina

INCONTRO CON L’AUTORE: AURELIO MANZI – “STORIA DELL’AMBIENTE NELL’APPENNINO CENTRALE”

Data
23/05/2019
Orario
15.00 17.00
Dove
AULA 4 Scienze della Montagna Via A. M. Ricci 35/A— Rieti | VIRTUAL ROOM
Relatore
Aurelio Manzi
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

L’Abruzzo è una terra, posta al centro del Mediterraneo, con una natura straordinaria che esprime una biodiversità eccezionale, raramente riscontrabile in ambito italiano ed europeo. Eppure, l’azione dell’uomo, fin dalla sua comparsa, ha influito sulla natura primordiale, ha sistematicamente trasformato l’ambiente per adattarlo alle sue esigenze di vita. Oggi non c’è ettaro di terreno che non abbia risentito dell’attività antropica.

 

Aurelio Manzi ripercorre la storia dell’ambiente nella regione, dall’ultima glaciazione fino ai nostri giorni, con gli occhi del naturalista attento alle vicende umane. Analizza le trasformazioni ambientali nelle diverse epoche, i cambiamenti nel paesaggio e nell’agricoltura, le mutazioni nelle comunità faunistiche e floristiche. Si sofferma sulla distruzione di importanti ecosistemi come il lago Fucino, uno dei più estesi bacini italiani, oppure la preziosa torbiera di Campotosto, le aree paludose e la fascia costiera, indugia sulla devastazione dei grandi complessi forestali, in particolare le selve della pianura. Indaga su alcuni processi oggi in atto di portata storica, tra cui l’abbandono della fascia montana e collinare con la conseguente urbanizzazione della costa, i cambiamenti climatici e gli effetti ambientali che ne derivano

 

LOCANDINA

news

“Youth Alpine Interrail” passa alla fase successiva

© Alicia Cuche Viaggiare in treno, scoprire le Alpi, affrontare sfide sostenibili: anche quest’anno il progetto “Youth Alpine Interrail” alimenta la passione per i viaggi...

leggi

HOW TO BUILD A SUCCESSFUL INCUBATOR ECOSYSTEM IN THE ALPINE SPACE? THE POWER OF NETWORKS

Giovedì 28 Marzo – 9.30 – 18.00 Hochschule Constance, University of Applied Sciences, Baden-Württemberg Uno degli obiettivi del Gruppo d’Azione 1 – Ricerca e Innovazione...

leggi

EUSALP Kick off meeting 2019: UNIMONT partecipa all’incontro di avvio della Presidenza Italiana

Oggi, 28 febbraio 2019, l’Italia con il coordinamento di Regione Lombardia e con il supporto di Regione Piemonte e della Provincia Autonoma di Bolzano riceve...

leggi

Stati Generali della Montagna: UNIMONT partecipa al tavolo dei tavoli degli 11 coordinatori

Martedì 19 Febbraio 2019 si è riunito, presso il Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie, il Tavolo dei coordinatori dei tavoli degli Stati...

leggi

Add a new dimension to cell culture

10-14 Febbraio, 2019  ° Seconda CellFit Training School° Corso pratico e di full-immersion sulla coltura 3 L’Università della Montagna – UNIMONT, polo d’Eccellenza dell’Università degli...

leggi
Segnala

SEGNALA!ci

HAI UN CORSO O UN PROGETTO DA SEGNALARE AL PORTALE?
Compila il form a tua disposizione per entrare a far parte del network Unimont!

Contribute! >

catlist_istituzionaliIl marchio Unimont contraddistingue tutte le attività didattiche e di ricerca sviluppate e/o approvate dall’Università della Montagna, che mirano allo sviluppo e alla valorizzazione dei territori montani, in un’ottica di sostenibilità e salvaguardia ambientale, sociale e economica.

Cerca nel sito

Utilizza questo strumento per cercare all'interno di tutti i contenuti del portale. Per una ricerca più specifica visita le sezioni Didattica, Ricerca e Servizi.

Note Legali

Credits

Il portale di UNIMONT è sviluppato su piattaforma WordPress.

Grafica e programmazione sono a cura di Paper Plane Factory.

Ricerca additiva: Mavida snc