CONTATTI:

Tel. 0250330500
Email corso.edolo@unimi.it

Progetto promosso da:

MIUR Ministero dell'Istruzione, dell'Iniversità e della Ricerca

 

Università degli Studi di Milano
Area Network

Palinsesto antenne

Antenne attive
  • Comunità Montana Valle Trompia

    Via Giacomo Matteotti, 327, Gardone Val Trompia, BS, Italia

  • Comando del Corpo forestale Regione Sicilia – Servizio 5 Interventi e opere pubbliche Tutela ed Economia montana

    Via Ugo la Malfa, 87/89, 90146 Palermo, PA, Italia

  • Università del Piemonte Orientale

    Via Duomo, 6, 13100 Vercelli, VC, Italia

Vedi antenne

Significato, opportunità e rischi della gestione associata per il “piccolo” comune di montagna. Aspetti organizzativi. La normativa lombarda e le gestioni associate avviate nella Regione Lombardia.

Data
17/12/2018
Orario
17:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Gianmaria Ventura
Lingua
Italiano
Link iscrizione

ANALISI DELLA QUALITÀ DELLO ZAFFERANO

Data
18/12/2018
Orario
15:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Luca Giupponi
Lingua
Italiano
Link iscrizione
Descrizione

Il seminario si pone l’obbiettivo di illustrare le fasi produttive dello zafferano focalizzandosi sugli aspetti che possono incidere sulle caratteristiche qualitative della spezia e sulle buone pratiche da adottare per ottenere un prodotto di qualità. Sarà posta particolare attenzione alle caratteristiche chimiche che deve avere la spezia per rientrare nelle tre classi di qualità in accordo con le specifiche indicate nella ISO 3632 1,2: 2010-2011. Saranno infine illustrate sinteticamente le modalità con cui vengono svolte le analisi ISO e i dati riguardanti la qualità dello zafferano italiano prodotto dalle aziende agricole italiane.

Il seminario è rivolto principalmente agli agricoltori e/o appassionati che vogliono approcciarsi alla coltivazione di zafferano nelle aree montane lombarde e che intendono creare piccole filiere di qualità basate sull’impiego di tale spezia.

 

Locandina

 

Plant Revolution – Stefano Mancuso

Data
19/12/2018
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Stefano Mancuso
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

Un libro che esplora il mondo vegetale per immaginare il futuro dell’umanità. “Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro” è il saggio di Stefano Mancuso, scienziato di fama mondiale che ci spiega come per migliorare la nostra vita non possiamo fare a meno di ispirarci alle piante. Perché le piante sono organismi sociali sofisticati ed evoluti che offrono la soluzione a molti problemi tecnologici, e sono anche molto più resistenti degli animali. Le piante hanno straordinarie capacità di adattamento, possono vivere in ambienti estremi, si mimetizzano per sfuggire ai predatori, si muovono senza consumare energia, producono molecole chimiche con cui manipolare il comportamento degli animali (e degli umani). Vere e proprie reti viventi, le piante sono organismi costruiti su un modello totalmente diverso dal nostro. “Verde brillante” ha segnato una svolta nel nostro modo di guardare alle piante, “Plant Revolution” illustra come nel mondo vegetale ci siano già le soluzioni tecnologiche di cui non potremo fare a meno nel nostro futuro.

 

L’AUTORE: Stefano Mancuso

Stefano Mancuso, Scienziato di prestigio mondiale, professore all’Università di Firenze, dirige il Laboratorio internazionale di neurobiologia vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Con la sua start-up universitaria PNAT ha brevettato “Jellyfish Barge”, il modulo galleggiante per coltivare ortaggi e fiori completamente autonomo dal punto di vista di suolo, acqua ed energia, che si è aggiudicato l’International Award per le idee innovative e le tecnologie per l’agribusiness dell’United Nations Industrial Development Organization (UNIDO). È autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali.

 

Casa Editrice

Giunti Editore

Locandina

 

Politiche e programmi per lo sviluppo dei piccoli comuni montani (Green Communities, EUSALP, Strategia nazionale aree interne)

Data
14/01/2019
Orario
17:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Anna Giorgi
Lingua
Italiano
Link iscrizione

La governance multilivello nelle aree fragili.

Data
16/01/2019
Orario
17:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Giuseppe Bufalino
Lingua
Italiano
Link iscrizione

Il ruolo del BIM per lo sviluppo dei territori montani

Data
21/01/2019
Orario
17:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Carlo Personeni
Lingua
Italiano
Link iscrizione

La montagna per progetti: uno sguardo a risorse e best cases per la valorizzazione dei territori montani

Data
28/01/2019
Orario
17:30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna - Via Morino 8, Edolo (BS)
Relatore
Fulvio Adobati
Lingua
Italiano
Link iscrizione

La manutenzione dei sensi – Franco Faggiani

Data
20/02/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Franco Faggiani
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

A un incrocio tra casualità e destino si incontrano Leonardo Guerrieri, vedovo cinquantenne, un passato brillante e un futuro alla deriva, e Martino Rochard, un ragazzino taciturno che affronta in solitudine le proprie instabilità. Leonardo e Martino hanno origini ed età diverse, ma lo stesso carattere appartato. Il ragazzo, in affido temporaneo, non chiede, non pretende, non racconta: se ne sta per i fatti suoi e non disturba mai. Alle medie, però, a Martino, ormai adolescente, viene diagnosticata la sindrome di Asperger. Per allontanarsi dalle sabbie mobili dell’apatia che sta per risucchiare entrambi, Guerrieri decide di lasciare Milano e traslocare in una grande casa, lontana e isolata, in mezzo ai boschi e ai prati d’alta quota, nelle Alpi piemontesi. Sarà proprio nel silenzio della montagna, osservando le nuvole in cielo e portando al pascolo gli animali, che il ragazzo troverà se stesso e il padre una nuova serenità. A contatto con le cose semplici e le persone genuine, anche grazie all’amicizia con il burbero Augusto, un anziano montanaro di antica saggezza, padre e figlio si riscopriranno più vivi, coltivando con forza le rispettive passioni e inclinazioni. Una storia positiva è al centro di questo romanzo che trabocca di umanità e sensibilità autentiche e che contiene una riflessione sul labile confine che divide la normalità dalla diversità.

 

L’AUTORE: Franco Faggiani

Franco Faggiani vive a Milano e fa il giornalista. Ha lavorato come reporter nelle aree più “calde” del mondo; si è occupato di economia, ambiente, cronaca, sport e, negli ultimi anni, di enogastronomia. Ha scritto manuali sportivi, guide, biografie, saggi e testi di libri fotografici. Da sempre alterna alla scrittura lunghe e solitarie esplorazioni in montagna.

 

Casa Editrice

Fazi Editore

 —

Locandina

La via incantata. Nella natura, dove si basta a sé stessi – Ferrari Marco Albino

Data
20/03/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Marco Albino Ferrari
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

Perché fuggiamo dalla civiltà per scegliere la solitudine, la semplicità di una vita nei boschi o fra le montagne? È a questa domanda che vuole dare risposta Marco Albino Ferrari mettendosi in ascolto del suo desiderio per i grandi spazi naturali, per un silenzio lontanissimo dal nostro tempo. L’avventura che vive e racconta in queste pagine cariche di emozione si svolge a pochi passi dalle nostre città, in Val Grande, fra Piemonte e lago Maggiore, luogo insidioso, ostile, popolato dai fantasmi di una società pastorale svanita fra rocce e tronchi. Sul Sentiero Bove – prima alta via storica d’Italia dedicata all’esploratore Giacomo Bove -, l’autore muove i suoi passi e la sua narrazione: un’escursione impegnativa e ormai quasi dimenticata in un teatro della «potenza della natura che si riprende ogni cosa». Come Bove durante le sue esplorazioni, bloccato nello stesso biancore artico che aveva ossessionato Edgar Allan Poe, Ferrari nella natura selvaggia cerca l’ignoto, la paura di smarrirsi e la nostalgia di quel timore una volta recuperata la sicurezza. E ricostruendo la vicenda di Bove (morto suicida a 35 anni) l’autore incrocia figure inattese: Emilio Salgari, il comandante Nordenskiöld, Edmondo De Amicis, il naturalista Mario Pavan. Storie di isolamento, di una prigionia degli elementi che fanno riscoprire una libertà più profonda, perché «sulla via incantata si basta a sé stessi».

 

L’AUTORE: Marco Albino Ferrari

Marco Albino Ferrari, scrittore e giornalista, è ideatore e direttore di Meridiani Montagne. E’ il punto di riferimento italiano per la divulgazione della cultura delle terre alte. Ha scritto numerosi libri tra cui ricordiamo: Il vuoto alle spalle, Alpi segrete, La via del lupo, Montecristo, La via incantata. Ha vinto i premi Gambrinus, Majella, Cortina, Giornalista dell’anno ANA, Pelmo d’Oro.

 

Casa Editrice

Ponte Alle Grazie

 —

Locandina

Verso un nuovo mattino: La montagna e il tramonto dell’utopia Libro – Enrico Camanni

Data
17/04/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Enrico Camanni
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

Nei primi anni Settanta, tra Torino e il Gran Paradiso, le montagne cominciano a popolarsi di personaggi strani, lontani anni luce dalle figure tradizionali dell’alpinismo classico. Questi nuovi arrampicatori disprezzano il mito eroico dello scalatore duro e puro, il rito della vetta a ogni costo, della ‘lotta con l’Alpe’. Nel piccolo mondo dell’alpinismo è una frattura epocale che porta alla nascita di un vero e proprio un movimento ribelle, il Nuovo Mattino, che deriva dal 1968 i riferimenti culturali. Lo guida il torinese Gian Piero Motti, giovane colto e geniale, ottimo scalatore e autore di articoli forti. I contestatori cercano in parete il loro altrove, una verità complementare ma non conflittuale con l’esperienza urbana. Rifiutano i pantaloni alla zuava e li sostituiscono con jeans e maglietta. Aprono vie dai nomi simbolici: Itaca nel sole, Lungo cammino dei Comanches, La via della Rivoluzione. Ispirati dal mito dell’arrampicata californiana, trovano splendide pareti di gneiss a pochi minuti dalla strada della Valle dell’Orco e volando di fantasia le chiamano Caporal e Sergent, in risposta al leggendario Capitan della Yosemite Valley. Ma tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento gli eventi mettono brutalmente fine al rinascimento della scalata italiana. Era inevitabile? Perché è successo? Le storie di questo libro raccontano il passaggio dall’utopia del Nuovo Mattino alla materialità delle prestazioni sportive, dall’incertezza del sogno alle sirene del mercato. Disegnano la metafora della società italiana e di quello che siamo oggi.

 

L’AUTORE: Enrico Camanni

Enrico Camanni, alpinista e giornalista torinese, ha fondato e diretto il mensile “Alp” e la rivista internazionale “L’Alpe”. Oggi collabora con “La Stampa”. È vicepresidente dell’associazione “Dislivelli”.

 

Casa Editrice

La Terza

Locandina

Appennino atto d’amore. La montagna a cui tutti apparteniamo – Paolo Piacentini

Data
15/05/2019
Orario
17.00 - 18.30
Dove
Aula Magna, Università della Montagna — Virtual Room
Relatore
Paolo Piacentini
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

DESCRIZIONE LIBRO

“Se qualcuno, in questo momento storico, mi dovesse chiedere a quale partito o area politica appartengo, gli risponderei che appartengo all’Appennino.”

Una fuga temporanea per uscire dalla routine stanca e inconsapevole e attingere all’energia vitale del cammino. Oltre il velo che offusca i propri desideri, alla ricerca del senso profondo dell’esistere: l’amicizia, l’amore per la montagna, i suoi paesaggi, la sua gente, i luoghi che si spopolano e i giovani che ritornano.

Un’avvincente traversata lungo la spina dorsale dell’Italia, da Nord a Sud, nello splendore delle terre alte.

 

L’AUTORE: Paolo Piacentini

Paolo Piacentini è uno dei maggiori esperti di “Cammini” in Italia. È fondatore e presidente di Federtrek, ente di promozione sociale attivo in tutta Italia. Con il ministero dei Beni culturali e del turismo è stato protagonista dell’Anno dei cammini (2016).

 

Casa Editrice

Terre di Mezzo

Locandina

news

UNIMONT a VideoChat del TG1: le imprese innovative nelle aree montane

CLICCA QUI PER LA REGISTRAZIONE! — Martedì 4 dicembre, la Prof.ssa Anna Giorgi, docente del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali e coordinatrice del Centro...

leggi

MONTAGNE E CITTÁ: i giovani protagonisti di un’alleanza per il futuro

13 DICEMBRE 2018 Aula Maggiore, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – DISAA Università degli Studi di Milano | Via Celoria 2, Milano (MI) — I...

leggi

PROMOTING OPEN INNOVATION IN THE EUSALP MACRO-REGION: EXPERIENCES FROM THE ALPINE REGIONS

In occasione del 2° Forum Annuale della Strategia Europea per la Macro Regione Alpina (EUSALP), il 21 novembre a Innsbruck, il Gruppo d’Azione 1 – Ricerca e...

leggi

Workshop “START-UPS AND TECHNOLOGY TRANSFER IN INNOVATION ECOSYSTEMS IN SOUTH-EAST EUROPE AND ALPINE REGION”

Il 15 e il 16 novembre a Lubiana, il centro di ricerca della Commissione Europea – Joint Reserach Center (JRC), organizza in collaborazione con il...

leggi

TERRE ALTE E GIOVANI – ENERGIA PER LO SVILUPPO

10 novembre 2018 | 14:30 – 18:00 Salone polifunzionale Piazza Mistral 1 RONCO CANAVESE (TO) — Sabato 10 novembre, gli studenti delle scuole superiori che hanno...

leggi
Segnala

SEGNALA!ci

HAI UN CORSO O UN PROGETTO DA SEGNALARE AL PORTALE?
Compila il form a tua disposizione per entrare a far parte del network Unimont!

Contribute! >

catlist_istituzionaliIl marchio Unimont contraddistingue tutte le attività didattiche e di ricerca sviluppate e/o approvate dall’Università della Montagna, che mirano allo sviluppo e alla valorizzazione dei territori montani, in un’ottica di sostenibilità e salvaguardia ambientale, sociale e economica.

Cerca nel sito

Utilizza questo strumento per cercare all'interno di tutti i contenuti del portale. Per una ricerca più specifica visita le sezioni Didattica, Ricerca e Servizi.

Note Legali

Credits

Il portale di UNIMONT è sviluppato su piattaforma WordPress.

Grafica e programmazione sono a cura di Paper Plane Factory.

Ricerca additiva: Mavida snc