CONTATTI:

Tel. 0250330500
Email corso.edolo@unimi.it

Progetto promosso da:

MIUR Ministero dell'Istruzione, dell'Iniversità e della Ricerca

 

Università degli Studi di Milano
Area Network

Palinsesto antenne

Antenne attive
  • Comando del Corpo forestale Regione Sicilia – Servizio 5 Interventi e opere pubbliche Tutela ed Economia montana

    Via Ugo la Malfa, 87/89, 90146 Palermo, PA, Italia

  • Università del Piemonte Orientale

    Via Duomo, 6, 13100 Vercelli, VC, Italia

  • Camera di Commercio di Lecco

    Viale Tonale, 28/30, Lecco, 23900 LC, Italia

Vedi antenne

Workshop – LE CULTIVAR LOCALI TRADIZIONALI LOMBARDE ORTIVE (TRA CUI ZUCCHE, CIPOLLE, FAGIOLI, MELONI, ANGURIE)

Data
16/09/2018
Orario
9.30 - 17.30
Dove
Aula A, Università degli Studi di Pavia — Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente — Via S. Epifanio 14, Pavia
Relatore
Vari
Lingua
italiano
Link iscrizione
Descrizione

Presso l’Aula A, nello storico chiostro, dalle ore 9.30 alle ore 17.30 si terrà un Workshop informativo dal titolo: “Le cultivar locali tradizionali lombarde ortive (tra cui zucche, cipolle, fagioli, meloni, angurie)”. Il terzo workshop informativo a livello regionale si tiene nell’ambito della VI edizione della mostra “Antiche cultivar agricole locali (landrace)” ed è principalmente rivolto ai potenziali “agricoltori custodi” delle varietà tradizionali locali ortive, con particolare riferimento ai giovani agricoltori e agli agricoltori di sesso femminile che aspirano a diventare “custodi” di queste varietà. Oltre che alle aziende agricole, questo evento è aperto anche ai tecnici agronomi, alle fattorie didattiche e alle aziende agrituristiche.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

  • Ore 9.30 – registrazione partecipanti presso l’apposito gazebo posto all’ingresso
  • Ore 10.00 – visita guidata alla mostra di antiche varietà (a cura della Dott.ssa Silvia Bodino)
  • Ore 11.00 – INIZIO SESSIONE I
    • 11.00 – Prof. Graziano Rossi, DSTA, Università degli Studi di Pavia: “Introduzione al tema
    • 11.10 – Saluti del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e del turismo, Dott. Gian Marco Centinaio (Invitato)
    • 11.25 – Saluti dell’Assessore all’Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi di Regione Lombardia, Dott. Fabio Rolfi (Invitato)
    • 11.40 – Dott. Filippo Guzzon, DSTA, Università degli Studi di Pavia: “Un quadro riassuntivo delle varietà locali tradizionali del Nord Italia
    • 12.00 – Dott. Simone Orsenigo, DiSAA, Università degli Studi di Milano: “Le zucche tipo «cappello da prete» dell’area padana, come distinguerle morfologicamente
    • 12.15 – Dott. Nicola M.G. Ardenghi, DSTA, Università degli Studi di Pavia: “Presentazione del nuovo libro sull’agro-biodiversità della provincia di Pavia (Pavia University Press)
  • Ore 12.30 – Show Cooking
  • Ore 13.30 – lunch break
  • Ore 14.30 – INIZIO SESSIONE II
    • 14.30 – Dott.ssa Maria Vittoria Briscolini, Dirigente Ufficio DISR III “Agricoltura, Ambiente e Agriturismo”, MIPAAF, Roma: “Normativa nazionale in tema di varietà locali tradizionali ortive, con speciale riferimento alla L. n. 194/2015
    • 15.00 – Regione Lombardia, DG Agricoltura: “L’applicazione a livello regionale della L. n. 194/2015
    • 15.20 – Dott. Massimo Schiavi, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria, Centro di ricerca Genomica e Bioinformatica (CREA-GB), Montanaso Lombardo: “Coltivare oggi varietà locali tradizionali di Cucurbitacee
    • 15.45 – Dott.ssa Cristina Piazza, Az. Stuard, Parma: “Coltivare e conservare on farm ortive: l’esempio di un’azienda dedicata”.
    • 16.15 – TESTIMONIANZE DI «AGRICOLTORI CUSTODI» LOMBARDI: “Esperienze di coltivazione conservativa
    • 16.45 – Dibattito sul tema: “E-commerce, esperienze a confronto
  • Ore 17.00 – visita guidata alla Banca del Germoplasma vegetale dell’Università di Pavia (a cura del Dott. Andrea Mondoni) – durata: 20 minuti

LOCANDINA

La mostra “Antiche cultivar agricole locali (landrace)”, allestita nel chiostro dell’edificio di Via S. Epifanio consente di conoscere da vicino molti prodotti orticoli e agricoli locali lombardi. È inoltre possibile vedere le aiuole dimostrative site nell’Orto Botanico dell’Università di Pavia in cui crescono antiche cultivar lombarde e si potrà visitare la Banca del Germoplasma vegetale dell’Università di Pavia (alle ore 17.00), che si occupa della conservazione dei semi delle cultivar tradizionali per le generazioni a venire. La mostra è organizzata il 16 settembre, in occasione dell’apertura domenicale dell’Orto Botanico di Pavia (Università di Pavia-DSTA), a partire dalle ore 10.00 fino alle ore 18.00 orario continuato. Saranno allestiti differenti stand sia all’interno del chiostro dell’edificio di Via S. Epifanio, sia nell’Orto Botanico stesso. Scopri di più…

Visite aziendali presso “agricoltori custodi” in Valchiavenna (Provincia di Sondrio)

Data
17/10/2018
Orario
7:00
Dove
Valchiavenna (SO)
Relatore
Vari
Lingua
Italiano
Link iscrizione
Descrizione

Visite aziendali presso “agricoltori custodi” in Valchiavenna(Provincia di Sondrio)

MERCOLEDÌ 17 OTTOBRE 2018

 

Per informazioni:
Dott.sa Silvia Bodino – Dipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente (DSTA) – Università degli Studi di Pavia -bodino.silvia@gmail.com – 0382 984883

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
Ore 7.00 – partenza con pullman da stazione ferroviaria di Pavia
Ore 8.30 – partenza con pullman da stazione Milano Centrale
Ore 10.00 – partenza con pullman da stazione ferroviaria di Lecco
Ore 11.30 – visita a Prata Camportaccio (SO) presso Agriturismo “La Campagnola” di Masolini Giorgio che coltiva varietà di Mais locale tradizionale

Interventi:

  • Consorzio Forestale di Prata Camportaccio che illustrerà le varietà locali di castagne;
  • Cooperativa agricola sociale “La Quercia”;
  • Comunità Montana della Valchiavenna che illustrerà il progetto Aree Interne;
  • Associazione della patata di Starleggia;
  • Birrificio Birra Salvadega Srl di Sondrio, per illustrare la produzione di birra con mais locale tradizionale;
  • Lega Ambiente di Chiavenna;
  • Saranno illustrate anche la patata di Campodolcino PAT, il fagiolo di Spagna e il fagiolo borlotto della Valchiavenna, il mais rostrato di Chiavenna ed altri mais tradizionali locali.

Ore 13.00 – pranzo presso l’Agriturismo con menù a prezzo fisso (20,00 €) o pranzo al sacco (autoorganizzato)
Ore 14.30 – visita ai castagneti in quota e al laboratorio di trasformazione del Consorzio Forestale di Prata Camportaccio (filiera della castagne)
Ore 16.00 – partenza da Prata Camportaccio per rientro
Ore 17.30 – prima fermata alla stazione ferroviaria di Lecco
Ore 18.30 – seconda fermata alla stazione Centrale di Milano
Ore 19.30 – rientro con ultimi passeggeri alla stazione ferroviaria di Pavia

 

40 posti disponibili

Per partecipare compilare la richiesta QUI

 

Locandina

news

Chiusura estiva – Agosto 2018

Dal 4 al 19 agosto la Sede dell’Università della Montagna di Edolo resterà chiusa. Nel mese di Agosto la Segreteria Didattica di Edolo seguirà i...

leggi

UNIMONT partner della conferenza internazionale “Mountains in the Changing World” (MoChWo) in Nepal

9 – 10 Ottobre 2018 Kathmandu, Nepal — Il 9 e il 10 ottobre, la conferenza internazionale “Mountains in the Changing World” (MoChWo), che si...

leggi

Iscriviti al Corso di Laurea VALORIZZAZIONE E TUTELA DELL’AMBIENTE E DEL TERRITORIO MONTANO (CLASSE L-25)

Lunedì 16 luglio si apriranno le iscrizioni, per l’anno accademico 2018/2019, al corso di laurea in Valorizzazione e tutela dell’ambiente e del territorio montano (classe L-25) dell’Università della Montagna (UNIMONT)...

leggi

LAVORA CON NOI: entra a far parte del team di UNIMONT!

Il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali – Produzione, Territorio, Agroenergia – Centro di Ricerca Coordinata Ge.S.Di.Mont.  – dell’Università degli Studi di Milano ha istituito un ASSEGNO...

leggi

UNIMONT presenta RE-SEARCH ALPS e la Piattaforma della Conoscenza – PoK alla Week of Innovative Regions in Europe (WIRE)

Il 5 luglio, in occasione di WIRE 2018, nell’ambito della sessione “New Approaches for need-based cross-regional cooperation to cope with Alpine Region Challenges”, UNIMONT –...

leggi
Segnala

SEGNALA!ci

HAI UN CORSO O UN PROGETTO DA SEGNALARE AL PORTALE?
Compila il form a tua disposizione per entrare a far parte del network Unimont!

Contribute! >

catlist_istituzionaliIl marchio Unimont contraddistingue tutte le attività didattiche e di ricerca sviluppate e/o approvate dall’Università della Montagna, che mirano allo sviluppo e alla valorizzazione dei territori montani, in un’ottica di sostenibilità e salvaguardia ambientale, sociale e economica.

Cerca nel sito

Utilizza questo strumento per cercare all'interno di tutti i contenuti del portale. Per una ricerca più specifica visita le sezioni Didattica, Ricerca e Servizi.

Note Legali

Credits

Il portale di UNIMONT è sviluppato su piattaforma WordPress.

Grafica e programmazione sono a cura di Paper Plane Factory.

Ricerca additiva: Mavida snc